:: Fiat Stilo e Bravo Club > STC&BC198 ::
La Comunità italiana indipendente (forum-sito-club) dedicata alla Fiat Stilo '192' ed alla nuova Fiat Bravo '198'
Oggi è sabato 15 dicembre 2018, 21:32

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Allestimenti, dimensioni e colori
Numero Post: 1 MessaggioInviato: martedì 30 settembre 2008, 13:11 
Non connesso
BRAVO-STILOso Actuale
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 26 settembre 2007, 13:40
Messaggi: 330
Località: Montorio al Vomano (TE)
Marca: Fiat
Modello: 500 L
Motore: 1600 16v 103
Anno: 2003
mi permetto di inaugurare la sezione lancia delta postando un pò di materiale preso qui e là nella rete. Se i moderatori per qualsiasi ragione ritengono oppurtuno chiudere o modificare o spostare o rielaborare.. chiedo venia per il lavoro in più che gli ho causato


Il modello in breve

Cita:
Delta, un nome storico che rappresenta una delle vette della storia automobilistica di Lancia, ma anche un simbolo matematico che significa cambiamento, evoluzione. Dunque, il “Delta”, inteso come misura universale della differenza, come tensione al miglioramento e all’eccellenza, come superamento di un limite precedente. La ricerca del Delta evolutivo è alla base dell’intera strategia.
In questo senso, quindi, Lancia Delta è la prima vettura di una nuova filosofia Lancia. Un posizionamento originale ed unico, sintesi di due valori fondamentali per il marchio, l’eleganza dello stile ed un temperamento audace e innovatore, che ispira anche ogni attività di marketing e comunicazione.
Oggi nasce la prima vettura totalmente nuova del secondo centenario di Lancia, la Delta, con un design senza paragoni, fedele alla vocazione innovatrice del brand. Per i contenuti di prodotto e per il lavoro di sviluppo internazionale a supporto del lancio previsto a metà 2008, Delta rappresenta un punto di svolta nella storia di Lancia e contribuisce in modo significativo alla realizzazione del piano strategico.

Un primo “delta” evolutivo è rappresentato dalla capacità di conciliare la tradizionale eleganza di Lancia con soluzioni originali di architettura che per la prima volta uniscono armoniosamente la grinta di una sportiva con il benessere a bordo di una berlina, oltre ad un’abitabilità straordinaria per la categoria (il passo di ben 2,7 metri si unisce alle dimensioni importanti della vettura: è lunga 4,5 metri, larga 1,8 metri ed alta 1,5 metri). Dunque, Lancia Delta torna a presidiare il segmento delle berline medie portando nel futuro la tradizione delle “grandi” Lancia: dall’Aprilia all’Appia, dalla Fulvia alla Beta, dalla Prisma alla Dedra fino alla Lybra.
Immagine
Immagine
Immagine

Disegnata dal Centro Stile Lancia, la nuova Delta è caratterizzata da una calandra imponente, emblema del Marchio, e da un frontale grintoso e importante. A rendere l’anteriore più dinamico è stata inserita un’ampia presa d’aria inferiore che “preannuncia” il temperamento motoristico di Lancia Delta. Inoltre, per enfatizzare l’aspetto sportivo e tecnologico del modello, sono stati scelti proiettori innovativi ornati da una fila di LED nel profilo basso. Lo stesso dinamismo si ritrova in vista laterale dove il tratto conduttore è la linea di cintura alta e il montante posteriore a forma di trapezio, naturale supporto al tetto Granluce (un “flying bridge” d’ispirazione nautica). E proprio l’ampio padiglione vetrato - con il particolare sviluppo divergente dei montanti verso la zona posteriore - termina nello spoiler perfettamente integrato all’originale lunotto avvolgente e dalla moderna concezione priva di struttura perimetrale. Infine, espressione della tecnologia più avanzata, la parte posteriore è impreziosita da fanali verticali a LED che accentuano l’eleganza della Lancia Delta.

Da sottolineare che contribuiscono alla linea filante della vettura sia le modanature cromate – sono perfettamente integrate nelle guarnizioni dei cristalli ed enfatizzano il “flying bridge” – sia il contrasto cromatico della zona inferiore del brancardo, in grigio opaco, che riprende il bicolore del tetto Granluce. Proprio la verniciatura bicolore, peculiarità delle grandi Lancia del passato, ritorna sugli ultimi modelli attraverso un lungo processo di verniciatura (rispetto al processo tradizionale sono necessarie 6 ore ulteriori): insomma, quello che ieri era un contenuto “artigianale” ad appannaggio di pochi, oggi viene offerto da Lancia sull’intera gamma.

Lancia Delta si nota subito per il design moderno e ricercato, in linea con l’inconfondibile stile Lancia degli ultimi anni. Ma è quando accoglie i suoi ospiti che dà il meglio di sé: infatti, una volta saliti, si percepisce immediatamente un diffuso benessere a bordo grazie ad un ambiente eccezionale per raffinatezza e comodità, ricchezza dei colori e qualità dei materiali. Ecco allora un padiglione in materiale fonoassorbente (denominato Noise Absorbing Roof)
Immagine
che garantisce grande silenziosità di marcia mentre la grande luminosità è assicurata dall’ampia metratura delle vetrature laterali e, ove previsto, del tetto apribile di grandi dimensioni che occupa l'80% della superficie totale. Il tutto reso ancora più esclusivo dall’impiego di materiali pregiati - dalla pelle all’Alcantara – per i rivestimenti interni e la presenza di una plancia “importante” realizzata con il Benova®, un materiale innovativo e nobile prodotto in poliuretano che restituisce le stesse sensazioni tattili e visive della vera pelle. Da sottolineare che, a richiesta, è possibile scegliere un prezioso rivestimento in pelle “pieno fiore” Poltrona Frau®, un tocco di esclusività che unisce la classe Lancia con uno dei più famosi marchi del Made in Italy nel mondo: il risultato finale è un ambiente emotivamente “coinvolgente” e dalla spiccata fattura artigianale.

Inoltre, a fare dell’abitacolo un vero e proprio salotto contribuisce il sedile posteriore scorrevole con schienale reclinabile (fino a 25°) che permette o di aumentare il già spazioso vano baule (380 litri, 465 con i sedili posteriori scorrevoli) oppure, arretrandolo e inclinandolo opportunamente, di ottenere un totale relax, sdraiati come su una poltrona business di un volo intercontinentale. Senza dimenticare che l’abitabilità posteriore di Lancia Delta è la migliore del segmento e che è l’unica berlina 2 volumi ad offrire la possibilità di regolare lo schienale del sedile posteriore e di farne scorrere la seduta.
Alla straordinaria eleganza degli interni corrisponde una forte caratterizzazione “tecnologica” della strumentazione: per esempio, la suggestiva consolle centrale che, come una “ideale piastra tecnologica”, sembra “fluttuare” sulla superficie sottostante; l’illuminazione bianca della consolle stessa che mette in risalto i tasti dall’originale forma tridimensionale. E ancora: tutti gli elementi destinati alla guida - consolle, volante, climatizzatore e dotazione “infotainment” – presentano lo stesso trattamento cromatico e impiego dei materiali, con un effetto metallico e tecnologico che spicca sull’intera plancia. I dettagli cromati dei comandi e l’elegante volante (richiama quello storico “a quattro razze”) sono espressione dell’inequivocabile classe Lancia.

Massima espressione della ricercatezza ed esclusività italiana, dunque, l’abitacolo di Lancia Delta si conferma un vero e proprio salotto capace di accogliere i passeggeri in un ambiente unico per classe e comfort, oltre che altamente tecnologico. Infatti, grazie alla collaborazione con i migliori partner di ciascun settore, Lancia Delta propone i dispositivi e i sistemi più avanzati nel campo dell’intrattenimento: per esempio, si può vivere l’emozione musicale offerta dalla radio Blaukpunt o, a richiesta, dall’impianto Hi-fi Bose® con lettore CD ed MP3 completo di comandi al volante. Oppure è possibile accedere alle innumerevoli funzioni del Blue&Me®, il sistema realizzato con Microsoft che offre Vivavoce con interfaccia Bluetooth® e riconoscimento vocale evoluto, porta USB, lettore MP3 ed SMS interpreter (è disponibile anche nella versione NAV). Infine, su Lancia Delta debutta “Instant Nav”,un nuovissimo sistema di navigazione satellitare. Studiato con Magneti Marelli, l’innovativo dispositivo assicura performance multimediali di alto livello, grande semplicità di utilizzo e una perfetta integrazione di numerose funzioni in unico sistema: dall’interfaccia USB ai comandi vocali, dalla gestione delle mappe su SD card allo schermo ad alta risoluzione.


Lancia Delta esprime i suoi valori cardine - eleganza e temperamento - anche nei motori e nella meccanica. Innanzitutto, il “temperamento” dei suoi propulsori benzina e diesel che si contraddistinguono per innovazione tecnologica e performance. Tutti sovralimentati e abbinati a cambi con 6 marce (manuali, robotizzati o automatici), i motori di Lancia Delta disponibili subito al lancio saranno tre: 1.4 Turbo Jet da 120 CV e 150 CV (entrambi a benzina) e il 1.6 turbodiesel MultiJet da 120 CV (Euro 5), che sarà abbinato anche ad un avanzato cambio robotizzato. A questi si aggiungeranno a ruota due assolute novità: il 2.0 MultiJet da 165 CV e il 1.9 Twin Turbo MultiJet da 190 CV.
Successivamente la gamma sarà completata con un altro innovativo propulsore: il 1.8 Di Turbojet da 200 CV (motore “ad iniezione diretta di benzina” abbinato a un moderno cambio automatico a 6 marce). Tutti Euro 5, questi tre propulsori confermano il brand Lancia come punto di riferimento in termini di tecnologia ed innovazione nell’intero panorama automobilistico.
Eleganza nelle forme e nei materiali ma anche “eleganza” nel rapporto con il mondo esterno. Per quanto riguarda l’ambiente, infatti, Lancia Delta anticipa con le motorizzazioni diesel i limiti imposti dalle future norme Euro 5, caratteristica che le dà sicuramente un “delta” in più rispetto alla concorrenza.

Infine, le prestazioni dei motori sono completate da una meccanica collaudata e ottimizzata per comfort ed handling attraverso l’impiego di soluzioni tecniche uniche nella categoria. Ad iniziare dall’Absolute Handling System, il sistema di controllo della stabilità evoluto che, rispetto ai dispositivi finora disponibili, aggiunge numerose e importanti funzioni quali, per esempio, il LTF (Linearization Torque Feedback) che migliora decisamente la sensazione di dominio della vettura in curva, soprattutto alle alte velocità; e il TTC (Torque Transfer Control), una funzione innovativa che - simulando elettronicamente la presenza di un differenziale autobloccante - migliora la trazione in curva evitando notevolmente il sottosterzo e garantisce maggiore dinamicità di guida.

Da sottolineare che l’innovativo sistema di controllo Absolute Handling System interviene sempre in modo “discreto” grazie all’abbinamento con il DST (Drive Steering Torque). Infatti, lo “sterzo elettronico attivo” effettua già automaticamente le correzioni e controlla anche il sovrasterzo su fondi a bassa aderenza.

Sempre all’insegna della tecnologia d’avanguardia, Lancia Delta adotta le sospensioni elettroniche a smorzamento variabile (Reactive Suspension System) che da una parte migliorano notevolmente il comfort di marcia, elevando in particolare il filtraggio sui percorsi sconnessi; dall’altra parte, esaltano ancora di più il piacere di guida migliorando l’handling in tutte le condizioni (il sistema regola attivamente l’assetto secondo il tipo di strada e le sollecitazioni di guida). Completano la dotazione della Delta il sistema di parcheggio semi-automatico - comanda lo sterzo lasciando al guidatore il compito di azionare freno e acceleratore per completare la manovra – e il sistema “Driving Advisor”che, agendo sul volante, avvisa il guidatore dell’uscita dalla corsia di marcia. Tutti questi dispositivi, in sintesi, hanno lo scopo di semplificare e migliorare l’esperienza di guida, tanto da potersi – tutti insieme - unire nel concetto “VIP Driving”.

Destinata ad una clientela esigente che ama distinguersi, Lancia Delta offre oltre 1.000 personalizzazioni che nascono incrociando 3 allestimenti, 4 diversi rivestimenti dei sedili, 3 colori di ambiente interno, 4 tipi di cerchi in lega, 12 tinte di carrozzeria e 12 abbinamenti “bicolore”. Dunque, una gamma ampia e articolata che conferma l’unicità del nuovo modello. E allo stesso modo, nel solco del “delta” come espressione di differenziazione, Fiat Group Automobiles Financial Services ha studiato importanti novità in termini di finanziamenti differenti dalle offerte tradizionali che integrano esclusivi servizi garantiti da “Parts&Services” di Fiat Group Automobiles.


Perfetto equilibrio stilistico per la Lancia del futuro

Disegnata dal Centro Stile Lancia, la nuova Delta porta nel futuro la tradizione delle “grandi” Lancia – dall’Aprilia all’Appia, dalla Fulvia alla Beta, dalla Prisma alla Dedra fino alla Lybra - e torna a presidiare il segmento delle berline medie con un comfort da primato: infatti, le dimensioni esterne - è lunga 4,5 metri, larga 1,8 metri ed alta 1,5 metri - unite al passo di ben 2,7 metri, assicurano un’abitabilità straordinaria per la categoria.
Per dare vita ad un’automobile così unica ed esclusiva, Lancia ha fatto ricorso al proprio patrimonio di creatività e di capacità realizzativa. Una tradizione dalla quale sono nate vetture che hanno fatto la storia dell’automobile. Come la Lambda, prima vettura al mondo con scocca autoportante e sospensioni anteriori a ruote indipendenti. Oppure l’Aprilia, che nei primi anni Trenta vantava un Cx di 0,47 quando il valore medio delle vetture dell’epoca era 0,60. O ancora l’Aurelia, che sotto il cofano nascondeva il primo sei cilindri a V stretto mai montato su un’auto di serie. Modelli, insomma, capaci di distinguersi perché oggetti di sintesi tra l’innovazione tecnologica del loro tempo e la classe di un inconfondibile stile di vita esclusivo. E oggi tocca alla nuova Delta raccogliere il testimone e portare nel futuro i valori di Eleganza e Temperamento che da oltre un secolo appartengono al patrimonio Lancia.


Stile italiano per una nuova concezione di berlina media
Espressione del miglior “Made in Italy”, Lancia Delta si distingue nell’attuale panorama automobilistico per la bellezza della linea esterna, moderna, ricercata e contraddistinta da un’inconfondibile “italianità”.
Il frontale di Lancia Delta è grintoso e importante, enfatizzato dai volumi dei parafanghi e caratterizzato da una calandra imponente, emblema del Marchio. Qui confluiscono armoniosamente il cofano ben scolpito e le linee fluide del passaruota mentre l’aspetto dinamico della vettura viene sottolineato dall’ampia presa d’aria inferiore che “preannuncia” il temperamento motoristico di Lancia Delta. E il tutto è reso ancora più sportivo e tecnologico dagli innovativi proiettori, veri e propri gioielli di design e ingegneria, ornati da una fila di LED nel profilo basso.
In vista laterale, la Lancia Delta esprime tutto il suo dinamismo dove il tratto conduttore è la linea di cintura alta e il montante posteriore a forma di trapezio, naturale supporto all’ampio tetto Granluce di chiara ispirazione nautica. Si tratta di un tetto apribile che interessa tutta la superficie del padiglione (1,46 metri quadri), caratterizzato con un esclusivo “total glass effect" esteso anche agli elementi fissi di finizione. Inoltre - grazie ad una superficie vetrata trasparente di 0,7 m2 – il tetto Granluce offre una luminosità eccellente ponendo la nuova Delta ai vertici della sua categoria.
Contribuiscono alla linea filante della vettura sia le modanature cromate – sono perfettamente integrate nelle guarnizioni dei cristalli ed enfatizzano il tetto Granluce – sia il contrasto cromatico della zona inferiore del brancardo, in grigio opaco, che riprende il bicolore del tetto: è chiaramente un omaggio alla tradizione Lancia. Infatti, peculiarità delle grandi Lancia del passato, la verniciatura bicolore ritorna sugli ultimi modelli attraverso un lungo processo di verniciatura (rispetto al processo tradizionale sono necessarie 6 ore ulteriori): insomma, quello che ieri era un contenuto “artigianale” ad appannaggio di pochi, oggi viene offerto da Lancia sull’intera gamma. Del resto, grazie al patrimonio di valori iscritti nel proprio DNA, Lancia appare più favorita di altri nella capacità di rispondere alle esigenze di un cliente attento alla tecnologia ma che conosce il valore della tradizione, che chiede “sostanza di prodotto” ma anche esclusività e prestigio.
Di grande effetto è l’ampio padiglione vetrato - con il particolare sviluppo divergente dei montanti verso la zona posteriore - che termina nello spoiler perfettamente integrato all’originale lunotto avvolgente e dalla moderna concezione priva di struttura perimetrale. E la stessa originalità stilistica si ritrova nella parte posteriore dove i fanali verticali a LED, espressione della tecnologia più avanzata, esaltano ulteriormente le linee eleganti di Delta.


Interni raffinati, luminosi e innovativi
Come gli esterni anche gli interni della Lancia Delta rappresentano l’espressione più evoluta dello stile italiano, grazie anche alla qualità dei materiali e alla particolare cura dei dettagli. Il risultato è un ambiente luminoso, accogliente che assicura un impareggiabile comfort di viaggio. Come dimostra il padiglione fonoassorbente (denominato Noise Absorbing Roof) realizzato con materiale innovativo a base di poliestere che, attenuando di circa 2 dB il rumore interno nell’abitacolo, garantisce grande silenziosità di marcia.

E ancora: Lancia Delta offre una luminosità eccezionale grazie all’ampia metratura delle vetrature laterali e, ove previsto, del tetto apribile Granluce di grandi dimensioni che occupa l'80% della superficie totale. Nasce così un ambiente esclusivo, ampio e protettivo: proprio come deve essere l’ambiente interno di una vettura Lancia. E sempre nel pieno rispetto della tradizione Lancia, la zona anteriore è contraddistinta da superfici morbide e rivestite di materiali pregiati - dalla pelle all’Alcantara® – e da una plancia “importante” realizzata con il Benova®, un materiale innovativo e nobile prodotto in poliuretano che restituisce le stesse sensazioni tattili e visive della vera pelle (è un prodotto registrato da Benecke-Kaliko e finora impiegato su modelli alto di gamma come le vetture Maserati).

In dettaglio, l’allestimento Argento propone sedili rivestiti di tessuto tecnico "Carbony 3D" tridimensionale abbinato ad inserti in Alcantara® che esaltano il contrasto tra materiali pregiati e tecnici. Inoltre, un fasciame in microlux, microfibra piacevole al tatto, completa la seduta. Invece, per le versioni Oro e Platino viene utilizzato un elegante abbinamento tra Alcantara® e Pelle “Pieno Fiore” sul fasciame, che rende ancora più unica Lancia Delta (è l’unica della sua categoria ad offrire di serie un pellame così pregiato). Inoltre, sulla parte in Alcantara® sono cucite delle "fettucce" in pelle che enfatizzano l'artigianalità della manifattura e arricchiscono il disegno del sedile stesso, contribuendo a renderlo originale ed esclusivo.

Infine, a richiesta, è possibile scegliere un rivestimento in pelle “pieno fiore” Poltrona Frau®, abbinata ad una cucitura argentata molto tecnica, che riprende la verniciatura “Chrome Shine” della consolle centrale, del volante e del pomello del cambio: è un tocco di esclusività che unisce la classe Lancia con la raffinatezza di Poltrona Frau®, uno dei più famosi marchi del Made in Italy nel mondo. Non è tutto: Lancia Delta è l’unica vettura del suo segmento a offrire il pregiato rivestimento Pelle Poltrona Frau® di colore beige con l'esclusivo “cadenino” a contrasto in tinta bordeaux.

Inoltre, particolarmente suggestiva è la consolle centrale che, come una “ideale piastra tecnologica”, sembra “fluttuare” sulla superficie sottostante. Questa ideale sovrapposizione è ulteriormente enfatizzata dall’originale illuminazione bianca che fuoriesce dalla consolle stessa e illumina i tasti dall’originale forma tridimensionale. In più, tutti gli elementi destinati alla guida - consolle, volante, climatizzatore e dotazione “infotainment” – sono accomunati dallo stesso trattamento cromatico e impiego dei materiali, con un effetto metallico e tecnologico della consolle centrale (grazie alla verniciatura “Chrome Shine”) che spicca sull’intera plancia a sottolineare la loro importanza funzionale.

L’inequivocabile classe Lancia si ritrova anche nei dettagli cromati dei comandi: dalle manopole del climatizzatore e della radio alle maniglie delle porte, fino ai tasti della consolle. Allo stesso modo, il volante della nuova Delta richiama, in chiave moderna, quello storico “a quattro razze” mentre il medesimo linguaggio formale viene ripreso sull’elegante pomello del cambio. Tra l’altro i sedili sono ulteriormente impreziositi dalla presenza dello stemma Lancia sugli appoggiatesta, stampato a caldo con iniezione siliconica tridimensionale (come Ferrari e Maserati): Delta è la sola vettura ad averlo di serie su tutti gli allestimenti, per sottolineare la sua distintività.

Comodità e piacevole benessere anche per chi si accomoda sui sedili posteriori. Non solo perché si tratta di vere poltrone che assicurano un ottimo comfort, ma anche perché l’abitabilità posteriore della nuova Lancia Delta (che ha un passo di ben due metri e 70 centimetri) è la migliore del segmento. Inoltre, a fare dell’abitacolo un vero e proprio salotto contribuisce il sedile posteriore scorrevole con schienale reclinabile (fino a 25°) che permette o di aumentare il già spazioso vano baule (380 litri, 465 con i sedili posteriori scorrevoli) oppure, arretrandolo e inclinandolo opportunamente, di ottenere un totale relax, sdraiati come su una poltrona business di un volo intercontinentale. Da sottolineare che Lancia Delta è l’unica tra le berline 2 volumi ad offrire la possibilità di regolare lo schienale del sedile posteriore e di farne scorrere la seduta.
Infine, la versatilità del vano bagagli viene esaltata dal “Magic Back Box”, un particolare piano che, abbattendo completamente i sedili posteriori, consente di realizzare un utilissimo piano di carico completamente livellato e continuo. Inoltre, il sistema può essere sempre impiegato come un vano nascosto dove poter riporre oggetti fragili o di valore.


Sistemi e tecnologie dell’ultima generazione
Nel pieno rispetto della tradizione Lancia, il nuovo modello Delta compie un significativo balzo avanti nel campo dell’innovazione tecnologica applicata alla dinamica di guida, alla sicurezza e al comfort di viaggio. Ne è il migliore esempio l’adozione di sistemi e dispositivi dell’ultima generazione - alcuni introdotti per la prima volta nel segmento – capaci di trasformare anche il più breve dei trasferimenti in un piacevole viaggio.


Dinamica di guida e sicurezza ai massimi livelli
Lancia Delta è stata progettata per ottenere il massimo punteggio nei test di sicurezza passiva ed attiva, grazie all’adozione di 6 airbag (anteriori, window-bag e bag laterali, tutti di serie sull’intera gamma), di cinture a tre punti con pretensionatori e limitatori di carico. Inoltre il nuovo modello si avvale dei più sofisticati sistemi elettronici di controllo del comportamento dinamico del veicolo quali l’ABS completo di EBD, oltre all’evoluzione del sistema ESP (denominato Absolute Handling System) e dello “ sterzo elettronico attivo” (DST).



“Driving Advisor”
Immagine
Immagine
Un attimo di distrazione o un colpo di sonno: due delle situazioni che rappresentano un potenziale pericolo di uscita di strada per il guidatore. Per ridurre questo rischio, Lancia Delta propone il sistema “Driving Advisor” un importante contenuto di sicurezza preventiva che avvisa il guidatore dell’avvicinamento involontario al bordo della corsia. Attivo quando la vettura viaggia ad una velocità compresa tra 65 e 135 Km/h, il sistema invia una coppia al volante (4 Nm su striscia continua, 2 Nm su linea tratteggiata) attirando in questo modo l’attenzione del guidatore che ha superato la linea di demarcazione.
In dettaglio, un primo elemento del “Driving Advisor” è un sistema di visione composto da una telecamera, con associato un software di elaborazione dell’immagine, che invia i dati relativi alla geometria stradale davanti al veicolo durante la marcia (fino a 20 metri davanti alla vettura). Infatti, il dispositivo di visione riconosce le linee che delimitano la corsia e fornisce una misura di posizione del veicolo, sia in termini di spostamento dal centro corsia sia in termini di orientamento.
Il secondo elemento chiave del “Driving Advisor” è una centralina di elaborazione, con strategie di controllo proprietarie, che estrapola la traiettoria del veicolo e valuta se un’uscita dalla corsia possa essere imminente; questa previsione viene svolta basandosi sui dati del sistema di visione e anche dei sensori dinamici standard presenti a bordo.
La centralina definisce poi il comando di attuazione da applicare sul sistema sterzo; così viene trasmessa - attraverso una coppia percepita al volante - una sensazione di resistenza che si oppone leggermente all’attraversamento del bordo corsia.
Quindi, il terzo elemento del sistema è lo sterzo elettrico, con il relativo motore di attuazione e con sensori di coppia e angolo volante necessari al corretto funzionamento: è questo il dispositivo che attua la richiesta di coppia proveniente dalle strategie di controllo.
Alcune caratteristiche dell’attuazione rendono l’interazione con il guidatore efficace ed intuitiva. Fino a quando il veicolo procede lontano dai bordi della corsia, la normale percezione al volante non viene modificata. Inoltre, il sistema non interviene se è stato azionato l’indicatore di direzione, indice della volontà del guidatore di effettuare la manovra di uscita dalla corsia. Nel caso in cui una coppia viene generata sul volante, questa fornisce un’indicazione dell’azione sterzante da intraprendere per riportare il veicolo all’interno della corsia.
Dunque, il sistema “Driving Advisor” intende prevenire situazioni dovute alla distrazione del guidatore. L’aspetto chiave del sistema è un’interazione naturale e intuitiva, con informazioni che risultano immediatamente interpretabili e comprensibili, senza necessità di elaborati ragionamenti, a tutto vantaggio della rapidità di risposta e della riduzione del carico cognitivo. Non ultimo, la coppia prodotta sul volante non solo si oppone all’attraversamento delle linee laterali, ma fornisce allo stesso tempo un’indicazione dell’azione sterzante da eseguire per riportare il veicolo al centro corsia, ottenendo quindi un intervento correttivo sulla traiettoria di marcia. Il guidatore, tuttavia, mantiene il pieno controllo della guida e ha sempre la possibilità di opporsi alla coppia sul volante nel caso lo reputi opportuno.
Immagine

Comfort di viaggio e benessere a bordo
Lancia Delta diventa vettore di nuova tecnologia non solo nell’ambito motoristico ma anche nell’elettronica al servizio del comfort e del benessere a bordo. Ne è il migliore esempio la nuova generazione del sistema “Blue&MeTM” che debutta proprio con il modello Lancia aggiungendo importanti novità nella fruizione della musica. Inoltre, il cliente può equipaggiare la propria Delta con il “Blue&MeTM Nav”, un efficacissimo sistema di navigazione a pittogrammi che, tra l’altro, consente l’accesso a una serie di servizi telematici semplici, utili e al prezzo migliore sul mercato (Lancia Delta è la prima vettura del Gruppo Fiat ad offrire questi servizi dal lancio). In più sono disponibili altri importanti dispositivi e sistemi destinati al massimo del piacere di guida: dal nuovo navigatore satellitare “Instant Nav” al sistema Easy Parking, fino ai nuovi gruppi ottici anteriori e posteriori.


Blue&Me e Blue&Me Nav
Lancia Delta propone il Blue&Me (anche in versione Nav), l’innovativo sistema nato dalla collaborazione tra Fiat Group Automobiles e Microsoft, che cambia i paradigmi di comunicazione, informazione ed intrattenimento in auto migliorando il comfort e la qualità del tempo trascorso a bordo.
Caratterizzato dalla semplicità d’uso, il dispositivo permette di fare/ricevere telefonate ed ascoltare musica in modo semplice e sicuro, mentre si guida e grazie alla tecnologia Bluetooth®, consente di comunicare dalla vettura con il mondo esterno attraverso i propri dispositivi personali quali telefoni cellulari e palmari.
Inoltre, il dispositivo Blue&MeTM si fonda su un sistema aperto sempre al passo con i tempi, aggiornabile, flessibile e modulabile nei contenuti. Infatti, Fiat Group Automobiles e Microsoft, con il supporto di Magneti Marelli, offrono una piattaforma adattabile alla maggior parte di telefoni cellulari, lettori musicali o altri dispositivi personali, che sostituisce gli attuali hardware costosi e rigidi, con il grande beneficio di poter seguire costantemente le innovazioni del mercato e mantenere la perfetta integrazione con l’auto. Il tutto ad un prezzo accessibile. In più il Blue&MeTM garantisce la massima sicurezza e semplicità d’uso. Infatti, il sistema di comando vocale, la sua completa integrazione con i tasti al volante e con le informazioni sul display della strumentazione consentono al cliente, dotato di un cellulare Bluetooth®, di utilizzarlo anche se è nella tasca di una giacca o in una borsa, senza mai spostare la mani dal volante. Senza contare che il “riconoscimento vocale evoluto”, consente un’interattività immediata - non occorre alcuna fase di apprendimento della voce - e permette anche di interpretare ad alta voce gli SMS in arrivo.
Da sottolineare che proprio con la nuova Delta il sistema Blue&MeTM compie un ulteriore passo avanti aggiungendo nuove funzionalità che confermano la grande flessibilità della piattaforma. Infatti, collegando un dispositivo digitale alla porta USB è possibile ascoltare ore e ore di musica digitale in formato MP3, WMA e WAV registrata sul cellulare, sui lettori MP3 e sulle penne USB. Inoltre, per una maggiore compatibilità con il proprio i-Pod, da oggi su Lancia Delta è possibile ascoltare – oltre ai formati succitati – anche i brani musicali con estensione AAC purché siano liberi da diritti digitali (DRM) e salvati in modalità Hard Disk Drive. Non solo. Per un maggior comfort del passeggero il sistema Blue&MeTM di Lancia Delta visualizza le informazioni sui brani musicali sul display della radio (finora erano disponibili sul quadro di bordo).

Il cliente di Lancia Delta può anche scegliere di equipaggiare la propria vettura con il Blue&MeTM Nav che prevede un “kit di navigazione” composto da una penna USB con la mappa memorizzata ed un CD di back up che può essere utilizzato per trasferire la mappa sui lettori MP3 personali.
Il tasto Nav permette la connessione diretta al menu di navigazione, al quale si può accedere anche attraverso i comandi al volante e vocali. Inserendo la chiave USB è possibile iniziare la navigazione. La destinazione viene inserita selezionando con i tasti al volante le lettere iniziali dell’indirizzo che può essere completato con i comandi vocali.
Come le altre informazioni, anche i dettagli della navigazione sono disponibili sul quadro di bordo vettura: indirizzo della destinazione, i pittogrammi della direzione da seguire, le informazioni all’arrivo, i punti di interesse insieme al tradizionale ausilio vocale delle indicazioni alla svolta riprodotto attraverso gli altoparlanti. Inoltre, contrariamente ai comuni dispostivi (che non consentono di navigare e contemporaneamente di ascoltare i CD musicali, se non in presenza del CD changer) con Blue&MeTM Nav è possibile con la massima facilità navigare ed ascoltare la musica presenti nel proprio mediaplayer, restando sempre connessi al proprio cellulare.
Utilizzando il programma di navigazione su un Personal Computer con l’ausilio del CD di back up è possibile salvare sulla penna USB le mappe di più Nazioni acquistate in post vendita. Sarà quindi possibile selezionare l’intera Nazione (per esempio Italia, Francia, Germania, etc.), o una parte predefinita (per esempio Italia del Nord/Centro/Sud) o ancora una regione che raggruppi più mappe appartenenti a diverse Nazioni (per esempio Nord Italia e Svizzera, Austria e Sud Germania).


I nuovi servizi disponibili con Blue&MeTM NAV
Primo tra i nuovi modelli del Gruppo Fiat, su Lancia Delta sono disponibili i servizi infotelematici realizzati in partnership con Telecom Italia e disponibili sul sistema Blue&MeTM Nav (SOS Emergency, Info Service e Drive Me e Servizi assicurazioni telematiche) che potranno essere attivati in completa libertà da parte del cliente.

SOS Emergency”: disponibile 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, il servizio SOS Emergency viene attivato premendo l’apposito tasto SOS: in questo modo verrà inoltrata alla centrale operativa una chiamata e un sms con la posizione della vettura. Da sottolineare che, qualunque sia il Paese in cui si sta viaggiando, l’operatore del call center metterà a proprio agio il cliente rispondendo nella sua stessa lingua.
Il servizio si attiverà in automatico anche nel caso in cui avvenga lo scoppio di un airbag. Il veicolo verrà tempestivamente localizzato e si potrà usufruire dell’assistenza stradale e sanitaria. Il tasto SOS si potrà utilizzare anche in caso di malori o di pericolo. Questi servizi saranno gratuiti durante il periodo di garanzia della vettura (successivamente sarà disponibile attraverso un abbonamento annuale).

Info Service e Drive Me”: l’informazione al servizio dell’automobilista. Dovunque si vada sarà sempre facile avere assistenza e informazioni aggiornate su eventi, viabilità, ristoranti, cinema, locali e molto altro in ben cinque Paesi europei: Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania e Spagna.
Basta premere il tasto INFO per parlare con un operatore dedicato che soddisferà ogni curiosità o, se l’utente preferisce, invierà direttamente al navigatore le coordinate della destinazione scelta (a questo punto il dispositivo calcolerà automaticamente la rotta).
I servizi INFO saranno “pay per use” (il costo si basa sui secondi di conversazione con il Centro Servizi) e, importante peculiarità di questo sistema, non è previsto alcun abbonamento annuale: infatti, il costo è di 2,4 centesimi di euro al secondo (1,44 euro/ min), cui sommare 30 centesimi per lo “scatto alla risposta”.

Servizi assicurazioni telematiche”: grazie al sistema di localizzazione satellitare e ad accordi con la maggioranza delle compagnie assicurative, si avrà la possibilità di usufruire di sconti sull’assicurazione RC (fino al 20%) e sul furto e incendio (fino al 50%). Infatti, in caso di furto sarà possibile, grazie al tracking, rintracciare la vettura. Inoltre, sarà possibile anche stabilire quanti chilometri siano effettuati dalla vettura e, in base a questi, stipulare delle polizze assicurative ad hoc, quindi più vantaggiose perché stabilite sulle abitudini ed esigenze reali del cliente.


Instant Nav”: il nuovo navigatore satellitare a mappe
A richiesta Lancia Delta può essere equipaggiata con “Instant Nav”,un innovativo sistema infotelematico di ultima generazione che in un unico dispositivo integrato in plancia, accoglie un navigatore satellitare a mappe, un radioricevitore dual tuner ed un lettore CD Mp3; essendo inoltre compatibile con Blue&Me è, in sua presenza, in grado di disporre anche delle funzionalità di lettore Mediaplayer, tramite connessione di pen drive, iPod, eccetera su porta USB e di vivavoce Bluetooth per il telefono cellulare personale.
Realizzato da Magneti Marelli, il dispositivo è posto al centro della plancia ed è dotato di uno schermo a colori da 6,5 pollici in formato 16:9 con livelli di brillantezza e nitidezza tali da consentirne la visibilità nelle diverse condizioni di luminosità. Grazie all’ampiezza del display e all’area dedicata allo “zoom” degli incroci, il radionavigatore semplifica la comprensione delle più complesse indicazioni di guida agevolando notevolmente il guidatore.
“Instant Nav” è la soluzione telematica ideata per mettere la tecnologia a servizio di chi guida, tramite la facile interazione con i comandi e le funzioni, per rendere ancora più comoda e facile la vita a bordo durante il tragitto verso la destinazione, come dimostra una nuova interfaccia grafica molto gradevole e facilmente leggibile. In più, gli algoritmi di calcolo del percorso sono stati ottimizzati sfruttando la velocità di accesso al database cartografico, ora memorizzato su una SD card (Secure Digital) inserita nell’apposito slot.
Inoltre, altra peculiarità del sistema è l’adozione di un doppio tuner con tecnologia “diversity” per la sintonizzazione ottimale delle stazioni e per la ricezione delle informazioni di Traffico sul canale RDS-TMC (Traffic message Channel). Infine ordinando “Instant Nav” insieme a Blue&Me, grazie all’integrazione funzionale realizzata, è possibile visualizzare sul display a colori i riferimenti relativi ad una chiamata in arrivo o in uscita (inclusi gli SMS), come il numero telefonico ed il nome ad esso associato in rubrica, così come i riferimenti del telefono correntemente collegato via Bluetooth.
Il livello di integrazione raggiunto permette quindi anche al passeggero di gestire alcune funzionalità telefoniche e quelle relative al Mediaplayer, consentendo la visualizzazione sul display a colori delle informazioni relative alle tracce audio presenti sul supporto elettronico collegato alla presa USB, come titolo, autore eccetera, e la gestione della loro riproduzione.
Immagine

Sistema di ausilio al parcheggio
La ricerca di un’area di parcheggio adeguata è spesso un’operazione difficile nelle città con alta densità di traffico. Senza contare che una volta trovata, causa la ristrettezza degli spazi a disposizione, la manovra può risultare piuttosto impegnativa.
Per questo Lancia Delta adotta un innovativo sistema di ausilio al parcheggio che aiuta il guidatore sia a riconoscere se un’area di sosta ha dimensioni adeguate, sia ad effettuare la vera e propria manovra di inserimento. Infatti, in una prima fase il sistema misura la lunghezza dello spazio libero, segnalando se questo è sufficiente per la propria auto. Successivamente, il sistema effettua automaticamente la sterzata del veicolo durante la retromarcia, lasciando al guidatore il solo compito di regolare la velocità tramite acceleratore e freno.
In una sola manovra, il veicolo si posiziona correttamente in un parcheggio parallelo, ottimizzando l’inserimento nello spazio libero disponibile al fine di limitare il numero delle successive manovre di allineamento del veicolo da parte del guidatore. Ovviamente, quest’ultimo ha il pieno controllo dell’intera operazione agendo sui pedali, e può disattivare il sistema intervenendo sul volante o disinserendo la retromarcia, o in alternativa premendo il pulsante dedicato.
In dettaglio, il cuore del sistema è un sensore radar installato sul lato destro del veicolo, all’interno del paraurti anteriore. Il fascio radar viene inviato nello spazio verso destra e gli echi sono rilevati dal sensore, che ricostruisce una mappa della zona tra le auto parcheggiate, “vede” gli spazi liberi e individua altri eventuali ostacoli. In parallelo, sulla base delle informazioni provenienti dalla misura delle velocità delle ruote, il sistema è in grado di misurare la lunghezza delle aree libere.
Il guidatore viene informato della presenza di un parcheggio adeguato qualora la lunghezza misurata sia compatibile con le dimensioni del veicolo (deve essere almeno 5,30 metri): un segnale acustico segnala l’avvenuto riconoscimento di uno spazio idoneo, mentre sul display viene indicato se la manovra di parcheggio può essere compiuta in un’unica o in più fasi.
Se il guidatore ritiene lecita l’area di parcheggio individuata e inserisce la retromarcia, il sistema è in grado di controllare la dinamica laterale del veicolo tramite lo sterzo elettrico, consentendo al guidatore di togliere le mani dal volante e di comandare esclusivamente il movimento del veicolo con i pedali dell’acceleratore e del freno: in questa fase la velocità massima consentita è di 7 km/h mentre, se si vuole interrompere l’intervento del sistema, è sufficiente riprendere il controllo del volante.


Gruppi ottici di ultima generazione
Immagine

Realizzati da Magneti Marelli Automotive Lighting, i proiettori anteriori e posteriori di Delta si contraddistinguono per un elevato contenuto tecnologico unito al design innovativo e, al tempo stesso, ispirato alla secolare tradizione Lancia. Entrambi i dispositivi adottano i LED che, rispetto alle lampade tradizionali, offrono una maggiore intensità luminosa per una maggiore sicurezza unita ad un’estetica caratterizzante: infatti, da spenti appaiono monocromatici, mentre accesi assumono i colori delle diverse funzioni che si devono direttamente all’emissione luminosa dei LED.
In particolare, il proiettore anteriore propone la funzione “luce diurna” (Adaptive Daytime Led) che, alla messa in moto della vettura, automaticamente accende le luci di posizione: da sottolineare che questa funzione risponde ad una precisa normativa europea che entrerà in vigore nel 2012.
Eleganti e tecnologicamente all’avanguardia, i proiettori anteriori di Lancia Delta sono disponibili in due versioni: la prima con lampade alogene, la seconda con Xenon e funzione “Adaptive Xenon Light”. In quest’ultima versione il fascio di luce anabbagliante/abbagliante è frutto di un dispositivo che si basa sulla tecnologia Xenon ed è dotato di correzione automatica verticale, per evitare abbagliamenti, e rotazione orizzontale durante le curve. L’orientamento adattivo delle luci in curva - funzione denominata “Adaptive Xenon Light” - è realizzato tramite un sistema di controllo elettronico all’avanguardia, completamente integrato nella rete C-CAN. Il fascio di luce segue i comandi impartiti dallo sterzo realizzando una rotazione proporzionale al raggio di curvatura fino ad un massimo di 15° e conferendo al veicolo una sicurezza di marcia dinamica all’avanguardia.
Infine, i fendinebbia anteriori di Lancia Delta sono dotati di una funzione aggiuntiva “fog-cornering”. In dettaglio, la parabola di luce è estesa fino a 70° consentendo una visibilità ottimale soprattutto in curva: in questo caso, alle basse velocità, superato un determinato angolo di sterzata, il fendinebbia posto nella direzione della curva si accende automaticamente, attivato dalla centralina elettronica della vettura. Inoltre la lente tersa e il riflettore di alta brillantezza contribuiscono all’aspetto di preziosità del fendinebbia.


Oltre 1.000 personalizzazioni “fatte su misura”
Immagine
Immagine
Destinata ad una clientela esigente che ama distinguersi, la nuova Delta unisce l’eleganza stilistica con la ricercatezza dei materiali e la cura dei dettagli, oltre a quelle peculiarità di innovazione e sportività che storicamente hanno contraddistinto le vetture Lancia in oltre un secolo di vita. Ed è proprio dall’abbinamento di colori, tessuti e materiali che nasce l’esclusività del modello: basti dire che il cliente può scegliere tra ben oltre 1.000 personalizzazioni. Una gamma straordinaria che nasce incrociando 3 allestimenti (Argento, Oro e Platino), 4 diversi rivestimenti dei sedili (tessuto, Alcantara/pelle, pelle Poltrona Frau e Sportivo in pelle/Alcantara), 3 colori di ambiente interno (nero, blu e bicolore beige/nero), 4 diversi cerchi in lega (da 16”, 17” e 18”), 12 tinte di carrozzeria e 12 abbinamenti “bicolore”.
Immagine

In dettaglio, il primo allestimento (Argento) offre una ricca dotazione di serie sia nel campo della sicurezza (6 airbag, fendinebbia eAbsolute Handling System)sia del comfort come dimostrano: il climatizzatore manuale, l’impianto radio con lettore di CD e file MP3 (completo di comandi al volante), il bracciolo anteriore con vano refrigerato, il sedile posteriore scorrevole e reclinabile e, infine, gli specchi retrovisori esterni elettrici.
Il secondo allestimento (Oro) aggiunge al precedente i cerchi in lega da 16", il rivestimento dei sedili in pelle e Alcantara, il volante e pomello cambio in pelle, le modanature cromate dei cristalli laterali e il bracciolo posteriore attrezzato.

Conclude l’offerta l’allestimento top di gamma (Platino) che al già ricco equipaggiamento della versione Oro aggiunge il tetto apribile Granluce, i cerchi in lega da 17”,
la verniciatura bicolore e il climatizzatore bizona.
Dunque, qualunque sia il livello di personalizzazione, Lancia Delta è sempre affascinante e originale, nel pieno rispetto di quel gusto italiano famoso nel mondo. Infatti, il modello rinnova la tradizione Lancia giocando con i contrasti, mettendo in risalto l’importanza del dettaglio e l’artigianalità, offrendo interni di performance ricercata, tutto con la massima personalizzazione dei diversi allestimenti. Ecco perché ciascuna versione della nuova vettura è un vero e proprio abito sartoriale “fatto su misura”.
Immagine

Soluzioni finanziarie esclusive
Fiat Group Automobiles Financial Services, società finanziaria captive in joint venture paritetica con Crédit Agricole, ha scelto di supportare la vendita di Lancia Delta con prodotti finanziari differenti dalle offerte tradizionali. Infatti, le soluzioni proposte sono caratterizzate, sui diversi mercati, da un unico denominatore comune: l’orientamento al vantaggio cliente, inteso innanzitutto come “Delta” servizio, attraverso l’integrazione nel prodotto finanziario di esclusivi servizi garantiti da “Parts&Services” di Fiat Group Automobiles.

Anche la proposta finanziaria dà concretezza alla logica “premium” di Lancia Delta, attraverso l’inserimento nel finanziamento del Pack Manutenzione e dell’Estensione della Garanzia abbinate in alcuni mercati al Vip Service.Questa offerta finanziaria risponde al trend di richiesta di formule di acquisto sempre più legate all’utilizzo dell’auto. Infatti, il cliente che finanzia “Delta”, ha il vantaggio di azzerare i costi normalmente sostenuti nei primi anni di utilizzo di una vettura: con il Pack Manutenzione, per l’intera durata del finanziamento, ogni spesa relativa alla manutenzione ordinaria è coperta dal servizio incluso nel finanziamento con un “Delta prezzo” assolutamente vantaggioso.

Inoltre, grazie al Vip Service, il cliente ha a sua disposizione un’officina mobile attiva 24 ore su 24 a garanzia di una completa assistenza stradale, anche in caso di esaurimento carburante o errato rifornimento, foratura pneumatici, o batteria scarica; inoltre al momento del tagliando il servizio di “car collection” ritirerà la vettura a casa del cliente e la sua mobilità sarà garantita da un servizio taxi (bonus fino a 50€).

Nei primi mercati su cui Delta viene lanciata, la nuova offerta finanziaria delle società di Fiat Group Automobiles Financial Serivces si differenzia da quelle tradizionali. In particolare, in Italia, Sava propone un delta vantaggio specifico sia per i clienti privati sia per i liberi professionisti. Per i primi l’offerta è “Lancia Più”, una struttura rateale con durate variabili fino a tre anni, abbinata al Pack Manutenzione esclusivo per Delta e all’estensione della garanzia a tre anni. Con questa tipologia d’acquisto, il cliente può usufruire di servizi di manutenzione e garanzia estesa molto competitivi, grazie ad un “Delta” prezzo riservato a chi sceglie di finanziare Delta. Invece, per i liberi professionisti, l’offerta è “Lancialease”, struttura leasing in cui è centrale il beneficio delle agevolazioni fiscali fondamentali per chi predilige non possedere l’auto, oltre al delta sulle condizioni di acquisto del Pack Manutenzione e dell’Estensione della Garanzia.

In Francia, il delta vantaggio rispetto alle strutture finanziarie classiche è garantito da due differenti pacchetti di servizi, Light e Full, a completamento dell’offerta di LOA Balloon con rata finale e durate variabili da tre a quattro anni. Nel servizio Light oltre alla Garanzia Estesa è abbinato il Vip service; nel servizio Full, in aggiunta a quanto già previsto nel pacchetto Light, è possibile anche inserire il Pack Manutenzione.

Anche i clienti spagnoli, attraverso l’offerta Formula, rateale con durate variabili fino a tre anni, possono godere dei servizi Vip e Pack Manutenzione con la garanzia di beneficiare di un delta vantaggio sul prezzo. Invece, sul mercato tedesco, a partire da settembre, il prodotto di Lancia Bank è un leasing a cinque anni con rate contenute per garantire un delta accessibilità a tutti i potenziali clienti della nuova Lancia. Inoltre è possibile scegliere di arricchire il finanziamento con i contenuti di Vip Service, Pack Manutenzione e Garanzia Estesa fino a cinque anni.
Su tutti gli altri mercati, quali Austria, Svizzera, Portogallo, Olanda, Danimarca e Polonia, le strutture finanziarie saranno focalizzate su una struttura leasing con durate e canoni variabili per rispondere alle diversificate e specifiche esigenze dei potenziali acquirenti in Europa.

Insomma, è evidente come la filosofia del delta, simbolo per eccellenza di differenziazione tesa alla ricerca del miglioramento continuo, abbia ispirato anche il concept alla base delle soluzioni finanziarie messe a punto nei differenti mercati in cui opera FGA Financial Services, allo scopo di raggiungere l’eccellenza nel soddisfare i clienti per “Delta” servizio e relativo “Delta” prezzo.



Delta: un nome entrato nel mito dell’automobilismo
Lancia Delta nasce nell’autunno del 1979 e nel 1980 è eletta “vettura dell’anno” da una giuria di giornalisti specializzati. Carrozzeria moderna di forte personalità, e motori ad alto rendimento, il modello rappresenta un vero salto generazionale, sia per la concezione globale della vettura, sia per i suoi contenuti tecnici, estetici e qualitativi. Non a caso il successo è immediato anche tra il pubblico, che nella Delta ritrova le eccellenti prestazioni, la cura delle rifiniture e la bontà dei materiali tipici delle grandi Lancia.
La linea a due volumi si deve alla matita di Giorgetto Giugiaro, che dà vita ad una forma trapezoidale dai contorni molto angolari. Tra le caratteristiche inedite, gli scudi anteriore e posteriore che comprendono i paraurti e sono realizzati in resina poliestere rinforzata con fibre di vetro.
L’architettura meccanica è a trazione anteriore con motore trasversale, sospensioni a quattro ruote indipendenti, impianto frenante a due circuiti incrociati e sterzo a cremagliera. Due i propulsori disponibili al lancio: un 1.3 da 75 CV e un 1.5 da 85 CV. Entrambi hanno la distribuzione con albero a camme in testa comandato da cinghia dentata, e la testata in lega leggera.
Nell’insieme, la Delta appare come un’auto elegante e compatta, lunga meno di quattro metri. Siamo nel 1979 e la Delta, vettura media, offre di serie l’equipaggiamento di un’auto di classe (comprende, per esempio, gli alzacristalli a comando elettrico). Con questa vettura innovativa nello stile e con contenuti tipici dei segmenti superiori, Lancia introduce un nuovo concetto di berlina compatta che ottiene immediatamente l’apprezzamento della critica e del pubblico.
Iniziata nella fabbrica torinese del Lingotto, la produzione della Delta viene poi trasferita allo stabilimento di Chivasso, dove esiste un reparto di verniciatura tra i più avanzati del mondo, un sistema di controllo elettronico della lavorazione della scocca e un impianto automatico che garantisce l’assoluta uniformità qualitativa dei sottogruppi. Da lì escono le versioni “personalizzate” LX e, nel 1982, la Delta GT con motore 1.6 da 105 CV. La vettura dispone di quattro freni a disco assistiti da servofreno e raggiunge i 180 km/h.
Nel 1983, quattro anni dopo il debutto, nasce la Delta HF Turbo, prima automobile Lancia di serie sovralimentata con turbocompressore. Il motore è ancora quello di 1585 cc, ma eroga una potenza di 130 CV che consente una velocità massima di 190 km/h.
Tre anni più tardi, nel 1986, la gamma del modello viene ringiovanita e ampliata con la Delta GT a iniezione elettronica da 108 Cv, della Turbodiesel 2.0 da 80 CV, della HF Turbo a iniezione (140 CV) e della HF 4WD. Quest’ultima segna, insieme con la Prisma 4WD, l’ingresso di Lancia nel settore delle berline da turismo a 4 ruote motrici. È dotata di un motore due litri da 165 CV (208 km/h di velocità massima) e di una meccanica d’avanguardia. Il sistema di trazione è formato da un differenziale anteriore libero, da un differenziale centrale di tipo epicicliodale che ripartisce la coppia in modo asimmetrico (56% sull’asse anteriore e 44% su quello posteriore), da un giunto viscoso Ferguson applicato al differenziale centrale e da un differenziale posteriore Torsen (contrazione delle parole “torque sensing” che significano “sensibile alla coppia”), un dispositivo “intelligente” che permette di ripartire la coppia tra le due ruote a seconda dell’aderenza disponibile e senza mai bloccare del tutto i due semiassi. In questo modo la Delta HF 4WD può trasferire a terra tutta la potenza del motore in modo corretto. Il risultato è una vettura dotata di grande motricità sui fondi a bassa aderenza e di stabilità direzionale e tenuta di strada eccellenti alle andature più elevate. Negli anni successivi la Delta a trazione integrale si arricchisce di tutta una serie di miglioramenti tecnici e stilistici, dettati soprattutto da esigenze agonistiche. Nelle versioni sportive la Delta si aggiudica, tra il 1987 e il 1992, ben sei titoli mondiali rally.
Rimasta in produzione dal 1979 al 1994 la Delta è stata costruita in 480 mila esemplari.



Lanciapress 05/06/2008


Panoramica sui colori

Ovvero Avorio Luna Piena
http://www.plekkie.net/anton/delta/7.jpg
http://www.automobilismo.it/edisport/au ... cdisoie-(4).jpg

Nero Eclissi
http://www.automobilismo.it/edisport/au ... dogpoe-(40).jpg
http://www.automobilismo.it/edisport/au ... dogpoe-(48).jpg
http://farm4.static.flickr.com/3067/255 ... 226145.jpg

Azzuro Acqua
http://images.infomotori.com/foto/N/art ... lta_01.jpg

Grigio Vento
http://img.auto.cz/news/img/galleries/2 ... d707bc.jpg
http://img.auto.cz/news/img/galleries/2 ... d3c7ba.jpg
http://img363.imageshack.us/img363/3320 ... a37uo8.jpg

Blu Orizzonte
http://img216.imageshack.us/img216/7537 ... ineft1.jpg

Grigio Temporale
http://i36.tinypic.com/2v8mwdf.jpg
http://i35.tinypic.com/2rm4h3l.jpg


Grigio Tempesta
http://automobile.nouvelobs.com/galerie ... 837_16.jpg
http://img149.imageshack.us/img149/1945 ... ineiu2.jpg

Bordeaux Tramonto
http://www.rijtesten.nl/afbeeldingen/33 ... lta_01.jpg


Bianco Zenith
http://www.newstreet.it/foto/gallery/15 ... 13_640.jpg

Perla nadir
http://static.blogo.it/autoblog/lancia- ... igi_03.jpg

Rosso Boreale
http://www.italiaspeed.com/2008/cars/ot ... _3/112.jpg
http://www.italiaspeed.com/2008/cars/ot ... _3/113.jpg
http://img106.imageshack.us/img106/917/delta11xt5.jpg

_________________
Bravo 1.6 torque

Immagine


Ultima modifica di RS6plus il lunedì 13 ottobre 2008, 14:26, modificato 4 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Allestimenti, dimensioni e colori
Numero Post: 2 MessaggioInviato: martedì 30 settembre 2008, 16:31 
Non connesso
STILO-BRAVOso SeleSpeed
Avatar utente

Iscritto il: martedì 15 maggio 2007, 8:03
Messaggi: 4502
Località: Siena
Marca: Fiat
Modello: Bravo 5p (198) 2007-2015
Motore: 1900 mjet 120
Anno: 2007
Allestimento: Emotion
Mitico RS6plus! Ben fatto!! :clap: :clap: :ok:

_________________
Enrico*... che gira con una ภєฬ Ŧเคt ๒гคש๏ 1.9 Mjet 120 cv є๓๏tเ๏ภ - Nero Provocatore con interni in pelle color marmotta
Fari Xenon, specchi abbattibili, Blue&Me Nav, SkyDome, appoggiabraccia posteriore, crepuscolare+pioggia, impianto Hi-Fi Cd+ MP3, anti-whiplash, cristalli oscurati, presa 12V nel baule, Garanzia 5 anni o 120.000 km, Tappetini e Battitacco LineAccessori
Ordinata il 4 luglio --> Arrivata il 10 settembre --> Ritirata il 13 settembre 2007 ---> La mia gallery <---


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Allestimenti, dimensioni e colori
Numero Post: 3 MessaggioInviato: mercoledì 1 ottobre 2008, 9:18 
Non connesso
Utente Storico DOC
Utente Storico DOC
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2007, 8:37
Messaggi: 8743
Località: Monte Porzio Catone (Roma)
Marca: Fiat
Modello: Bravo 5p (198) 2007-2015
Motore: 1400 16v tjet 150
Anno: 2008
Allestimento: Emotion
Manca il link al "rosso boreale" :o: :azz: :D

_________________
Bravo T-Jet 150cv Emotion Grigio ArgentoVivo ---> La Mia Gallery
"- Motore truccato, sospensioni rinforzate, paraurti antistrappo, gomme antiscoppio e cristalli antiproiettile. E non c'è neanche bisogno dell'antifurto, perché ho collegato tutti i contatti con la sirena. Allora, che ne dici? È la nuova BluesMobile o no?
- Rimettici l'accendino."

Jake e Elwood Blues

>> Iscrizione con Tessera 2014


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Allestimenti, dimensioni e colori
Numero Post: 4 MessaggioInviato: mercoledì 1 ottobre 2008, 10:32 
Non connesso
BRAVO-STILOso Actuale
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 26 settembre 2007, 13:40
Messaggi: 330
Località: Montorio al Vomano (TE)
Marca: Fiat
Modello: 500 L
Motore: 1600 16v 103
Anno: 2003
si, putroppo il link che avevo messo in un primo momento non porta più a nessuna immagine.
ho cercato, ma nisba.
ora l'ho rimossso sperando di trovare qualcosa a breve

_________________
Bravo 1.6 torque

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Allestimenti, dimensioni e colori
Numero Post: 5 MessaggioInviato: mercoledì 1 ottobre 2008, 17:45 
Non connesso
BRAVO-STILOso Emotionico
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 marzo 2006, 18:32
Messaggi: 1163
Località: Milano = Danzica
Marca: Fiat
Modello: Stilo 3p (192) 2001-2006
Motore: 1600 16v 103
RsPlus, sei fantastico. Ho appena finito di leggere. Non so dove trovi tutti sti dati ma ti sono infinitamente grato. é un'altra goccia nel mio bicchiere pieno do voglia di sta macchina. Quando arriverrà quella che farà traboccare il vaso la compro. Sinceramente non vedo niente nel mercato che possa darmi più voglia di spendere i soldini. Grazie ancora


Althor


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Allestimenti, dimensioni e colori
Numero Post: 6 MessaggioInviato: mercoledì 1 ottobre 2008, 17:50 
Non connesso
BRAVO-STILOso Emotionico
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 marzo 2006, 18:32
Messaggi: 1163
Località: Milano = Danzica
Marca: Fiat
Modello: Stilo 3p (192) 2001-2006
Motore: 1600 16v 103
Rsplus, gia che hai dei dati perfeti, potresti darmi qulche dato delle vendite della Lancia? Ho visto in auto oggi che in Agosto la Delta non appare nei top 5 delle macchine più vendute.

Grazie,

Althor


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Allestimenti, dimensioni e colori
Numero Post: 7 MessaggioInviato: venerdì 3 ottobre 2008, 7:23 
Non connesso
STILO-BRAVOso in Rodaggio
Avatar utente

Iscritto il: domenica 10 febbraio 2008, 11:49
Messaggi: 129
Marca: Lancia
Modello: * berlina 3p
Motore: 1400 16v tjet 150
Anno: 2012
Pare sià sopra di circa 2000 unità sulle aspettative di vendita del 2008.

_________________
La mia bimba: Lancia Delta Platino nero eclissi t jet 150cv, Blue e me, Pack Tecno, Xenon, Sensori parcheggio, Pelle e Alcantara nero.


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Allestimenti, dimensioni e colori
Numero Post: 8 MessaggioInviato: lunedì 6 ottobre 2008, 11:19 
Non connesso
BRAVO-STILOso Actuale
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 26 settembre 2007, 13:40
Messaggi: 330
Località: Montorio al Vomano (TE)
Marca: Fiat
Modello: 500 L
Motore: 1600 16v 103
Anno: 2003
a settebre in Italia ha fatto 1900pz contro le 2400 di bravo

VOLKSWAGEN GOLF 4.297
FORD FOCUS 3.287
NISSAN QASHQAI 2.645
FIAT BRAVO 2.464
LANCIA DELTA 1.914
MERCEDES CLASSE A 1.787
ALFA ROMEO 147 1.726
AUDI A3 1.642

E' in consegna massiccia da settembre. a dicembre si potranno tirare le somme

_________________
Bravo 1.6 torque

Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it