:: Fiat Stilo e Bravo Club > STC&BC198 ::
La Comunità italiana indipendente (forum-sito-club) dedicata alla Fiat Stilo '192' ed alla nuova Fiat Bravo '198'
Oggi è mercoledì 17 luglio 2019, 21:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora





Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: stile di guida e DPF
Numero Post: 1 MessaggioInviato: giovedì 30 agosto 2012, 10:27 
Non connesso
STILO-BRAVOso Principiante

Iscritto il: mercoledì 22 agosto 2012, 14:16
Messaggi: 52
Località: Firenze
Marca: Fiat
Modello: Bravo 5p (198) 2007-2015
Motore: 1600 mjet 16v 120
Anno: 2011
Allestimento: Emotion
Salve a tutti .
Apro questo topic per confrontare le idee e magari capire quale sia il modo migliore per evitare che il filtro in questione si intasi frequentemente.
Ho letto un paio di articoli su questo dispositivo e da quel che ho potuto capire si tratta semplicemente di una trappola che sfrutta dei pori che ostruiscono le particelle incriminate per poi bruciarle con delle immissioni di gas ad alta temperatura.
Ho letto dei post e sentito opinioni contrastanti sull'efficacia di questo dispositivo, c'è chi dice che si intasa più frequentemente se si va piano e quindi con motore a giri bassi e chi al contrario se si pigia troppo sull'accelleratore, chi parla di percorrenze ed uso autostradale , chi di uso prevalentemente cittadino.
Tanti sono quelli che non hanno problemi ma altrettanti lamentano noie e consumi elevati.
Quindi, vengo al punto che sto scrivendo un poema :sorry: , mi piacerebbe che si arrivasse ad una conclusione ed ad una linea comune sul come far funzionare al meglio questo "coso" .

Io ad esempio percorro tutti i giorni 60km di cui il 50% su strade urbane ed il restante su strada extraurbana collinare/montagna con tanto di salite ripide e tornanti, quindi nel pigiare di più l'accelleratore in salita dovrei favorire l'intasamento, ma al rientro scendendo a valle sono quasi sempre in 4"/3" marcia senza toccare l'accelleratore quindi in quel caso il filtro dovrebbe tendere a pulirsi.
Le rigenerazioni dovrebbero avvenire una ogni 300/400 km, io ne ho percorsi 730 da inizio settimana, ed ancora non ho sentito nulla.
Qual'è la vostra esperienza?


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: stile di guida e DPF
Numero Post: 2 MessaggioInviato: giovedì 30 agosto 2012, 13:24 
Non connesso
Moderatore & Rappresentante di Zona - Marche
Moderatore & Rappresentante di Zona - Marche
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 26 novembre 2008, 23:51
Messaggi: 17166
Località: SBT (AP)
Marca: Fiat
Modello: Stilo mw (192) 2001-2006
Motore: altro
Anno: 2005
Allestimento: Dynamic
viewtopic.php?f=116&t=25033&start=0&hilit=filtro+antiparticolato
c'è già questo argomento aperto (ma ce ne sono anche altri generici in cui si parla di questo), io direi di continuare lì ;) :D ...casomai aggiustiamo il titolo ;)
:lock:

_________________
"e......mi raccomando, vai piano...che ho fretta!!"by Paologeo
Premio Speciale al Nazionale 2010 con la seguente motivazione: "per la maggior strage di moscerini" woooowwww!!!!
Premio Speciale al Nazionale 2011, yessssssss!!!!!
Premio per la Stilo più Kilometrata al Nazionale 2012 'aaazzz....!!

"Una nazione che si tassa nella speranza di diventare prospera è come un uomo in piedi in un secchio che cerca di sollevarsi tirando il manico" (W. Churchill)


Top
 Profilo E-mail  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it