:: Fiat Stilo e Bravo Club > STC&BC198 ::
La Comunità italiana indipendente (forum-sito-club) dedicata alla Fiat Stilo '192' ed alla nuova Fiat Bravo '198'
Oggi è venerdì 19 gennaio 2018, 2:53

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
Numero Post: 61 MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2005, 22:20 
Non connesso
BRAVO-STILOso Actuale
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 28 ottobre 2005, 12:59
Messaggi: 365
Località: Avellino
Marca: Fiat
Modello: Stilo 5p (192) 2001-2006
Motore: 1900 mjet 120
Anno: 2006
Allestimento: Dynamic
Cita:
io non me la vedo male una "madama" che va in giro a fare la fighetta per il centro con la nuova 500


purtroppo le madame che fanno le fighette in macchina non comprano fiat,
per di più, figuriamoci poi una fiat che ha rappresentato l'auto economica e popolare in italia.
No, secondo me quelle comprano al più la Y o, se hanno tanti soldi, la mini.

_________________
Guidare Italiano


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio:
Numero Post: 62 MessaggioInviato: giovedì 22 dicembre 2005, 22:53 
Non connesso
BRAVO-STILOso Activo
Avatar utente

Iscritto il: domenica 12 giugno 2005, 19:38
Messaggi: 487
Località: San Daniele del Friuli!
Marca: Fiat
Modello: Stilo 3p (192) 2001-2006
Motore: 1900 mjet 16v 140
Anno: 2009
Le gnocche girano in 3 auto :

1- La smart. Non si sa perchè... probabilmente essendo 1x1 metro è abbastanza piccola da scoraggiare eventuali pretendendi così rimangono solo quelli più interessati che poi alla fine sono i migliori :blink:

2- La mini... e anche di questa non so perchè... probabilmente è una leggenda metropolitana quella che alle donne piace lungo e grosso... io di hummer guidati da donne ne ho visti 0 ^^

3- la Ypsilon... non so perchè neanche di questa... certo è che le 3 auto citate hanno una connotazione MOLTO FEMMINILE!

Mi ricordo che la Y doveva essere l'alternativa alla stilo... beh... sapete tutti cosa ho preso ( p.s finalmente ho abbassato la mia stilozza mauhauhahua)

_________________
<- Stilo 1.9 MultiJet 140cv ->
Vabbeh lo ammetto, adesso sono di più, ma dovrei testarla al banco ^^


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Numero Post: 63 MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2005, 1:08 
Non connesso
STILO-BRAVOso Emotionico
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 giugno 2005, 1:53
Messaggi: 1405
Località: Provincia di TO
Marca: BMW
Modello: Seicento
Motore: altro benzina
Beh fino a qualche anno fa i ragazzi che volevano avere una forte immagine e personalità dalla propria auto compravano la Golf 4 poi sono passati alla 206 ed ora mi sa che tocca alla grande punto.
Magari anche per la 500 sarà lo stesso, alla fine il marchio Fiat mi sembra molto più rivalutato rispetto a qualche anno fa

_________________
Oggi BMW M3 E92 Alpinweiss

Fino al 2007: Stilo 3p 1.6 16v Dynamic 17" pentarazze Eccola!!
Alette parasole con monitor 7" (ora se le starà godendo il delinquente che me le ha rubate)
TV tuner - Lettore DVD-VCD-MP3-JPEG-SVCD
Eibach 35mm; Ammo artigianali; Tricolore sul tetto; Cruise Control
Filtro CDA BMC Che ROMBO!!!!
Spoiler e para Schumy; Playstation on board
Xenon 6000K Digitali


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio:
Numero Post: 64 MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2005, 11:23 
Non connesso
BRAVO-STILOso Actuale
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 giugno 2005, 7:55
Messaggi: 282
Località: Torino
Marca: Alfa Romeo
Modello: Seicento
Motore: 1900 mjet 16v 150
Tra Y smart e mini quella che ha il miglior rapporto qualità/prezzo/dimensioni è proprio la Y. E' l'auto femminile per eccellenza, ci vedo bene sia la signora di mezz'età che la neopatentata. :ok:

La 500 dell'epoca ha motorizzato l'Italia maschile perchè le donne guidavano poco, oggi è tutto diverso, quindi se fatta bene diventa uno status symbol anche se utilitaria.

_________________
AlfaGt 1.9M-Jet 150cv Progression, Grigio Stromboli, Alfatex nero, cerchi raggi 17", MP3, comandi radio al volante, sensori di parcheggio, antifurto, antennino, paraspruzzi, bulloni antifurto originali Alfa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Madre santissima!
Numero Post: 65 MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2005, 15:22 
Non connesso
STILO-BRAVOso Dynamico
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2005, 13:20
Messaggi: 839
Località: Siena provincia
Marca: Fiat
Modello: Stilo 3p (192) 2001-2006
Motore: 1800 16v 133
Anno: 2003
Allestimento: Gt
Corriere della Sera
23 dicembre 2005


Il presidente Montezemolo anticipa le strategie future del gruppo
Fiat: «Crediamo nelle nuove 500 e Stilo»
Per la nuovo Trepiùno-500 semplicità ma attenzione ai particolari, soprattutto agli interni
Luca Montezemolo, presidente della Fiat, ha dato un’importante notizia nel corso dell’annuale cena offerta, a Maranello, ai giornalisti che seguono abitualmente la Formula 1. «Nel gennaio 2007 arriveranno sul mercato la straordinaria nuova 500 che per l’80 per cento sarà quella già vista al salone di Ginevra 2004; e la nuova Stilo che ovviamente non si chiamerà più così». L’accordo con Ford, che dovrebbe sostituire la Ka all’inizio del 2008, porta dunque efficacia al progetto chiamato inizialmente Trepiùno, per via dei tre posti comodi e di un posto per un fanciullo. Entrambi i modelli nasceranno grazie a una piattaforma comune, derivata da quella della Panda. E saranno prodotti a Bielsko Biala, in Polonia, dove sorge lo stabilimento Fiat dal quale escono oggi la Nuova Panda, la 600 e i piccoli motori multijet 1.3. Le nuove vetture dovrebbero avere, oltre al pianale, anche altri elementi in comune, «non percepibili» però dal cliente finale.
La nuova 500 ha suscitato grande interesse fin dal suo apparire anche se a Torino si nicchiava un po’ sulla necessità di produrla. Anche perché industrializzare una nuova city car di segmento A non è uno scherzo. L’accordo con Ford rende possibile l’operazione. La 500 è un nome mitico della produzione automobilistica italiana. Una piccola vettura che, tuttavia, ha reso grandi servizi agli italiani.
COMPATTA - La Trepiùno-500 comunica subito l'idea di compattezza. Merito della sezione laterale a più strati sovrapposti e per il suo padiglione «a guscio» dalla dimensione, in pianta, decisamente inferiore a quella della fiancata. Su di una lunghezza totale di soli 3,3 metri, i designer hanno allungato l'abitacolo, ottenendo una forma piacevole caratterizzata da una spiccata luminosità nella vista laterale, da un cofano molto corto e da sbalzi oltre le ruote ridotti al minimo.

RIFERIMENTI - Sono tanti i riferimenti al passato ma con una particolarità: tutti gli elementi vengono riproposti sulla nuova 500 solo dopo aver meditato sulla loro effettiva necessità a bordo di un'auto moderna, rivedendone le funzioni e i materiali, o addirittura trovandone nuovi usi. Per esempio, incastonati sul frontale i due proiettori anteriori sono accompagnati dai due fanalini ausiliari e sono espressione della tecnologia più raffinata. I fanali posteriori, invece, funzionano con degli schermi Lcd, che visualizzano in maniera grafica le indicazioni da segnalare: la comunicazione passa così dall'interno all'esterno della vettura. Altro esempio di rilettura stilistica è rappresentata dalla famosa capote di tela di alcune supercompatte del passato che oggi su nuova 500 viene interpretata con uno sky-dome. Posto in continuità con il parabrezza, il vetro di grandi dimensioni offre una lettura lineare e luminosa del padiglione, mettendo in risalto le due arcate dei montanti. Infine, la parte posteriore ripropone un concetto di portellone con la soglia più alta e che integra il lunotto e lo spoiler del tetto. La soluzione adottata si dimostra molto pratica per le operazioni di carico e scarico degli oggetti di tutti i giorni.

INTERNI - Dalla linea esterna agli interni. I designer hanno prestato la massima attenzione e cura dei dettagli, senza mai perdere di mira la semplicità, che è il tema principale della nuova vettura. Semplice, infatti, non significa «scarno» ma è un termine che racchiude una particolare impostazione stilistica e costruttiva tesa alla «fruizione semplificata». Ecco allora un abitacolo arioso e capiente, un ambiente dove vivere bene e a proprio agio tutto il tempo trascorso a bordo della vettura. L'arredamento è costituito da sedili anteriori il cui spessore è minimo, ma il comfort è migliore di quello che si ottiene dalle tradizionali imbottiture. Infatti, sono realizzati in uno strato di poliuretano morbido che si completa con una struttura di poliuretano più rigido, creando così un sandwich elastico e confortevole capace di assorbire tutti i carichi e, soprattutto, di non sottrarre volume e spazio. Inoltre, grazie a questi sedili, si raggiunge uno spazio di abitabilità posteriore tale da creare altri due posti, questa volta ottenuti animando schienali e cuscini in maniera intelligente. Basti pensare che gli schienali sdoppiati si ribaltano in avanti per creare la classica estensione del vano di carico. Oppure ruotano verso l'alto in modo da ricavare una copertura agli sguardi indesiderati del baule ampliato. Tutto ciò permette di riconfigurare l'interno in base ai diversi impieghi della vettura, oltre che di ospitare dietro persone di statura alta. Si tratta della caratteristica configurazione «3+1» che prevede l'avanzamento molto in avanti del sedile del passeggero anteriore, quasi inghiottito dalla plancia. Quest'ultima, infatti, si sgonfia - attraverso un procedimento di trasformazione - e lascia lo spazio libero alle gambe del passeggero anteriore.

PLANCIA - La plancia merita un discorso a parte per via della sua forma e delle funzionalità che offre. Infatti, il volume della nuova 500 propone una soluzione innovativa e capace di contenere la struttura e gli equipaggiamenti di un cruscotto moderno. Ecco allora due contenitori «a cassetto» sulla zona superiore e una console centrale i cui comandi agiscono sotto-pelle, cioè basta sfiorarli per vedere un segnale luminoso seguire i movimenti dell'utente e recepire il suo input. Poi, dalla stessa console affiora un display a cristalli liquidi che visualizza il menù di un altro comando multi-funzione a sfioramento. Quest'ultimo è sistemato tra i sedili anteriori e quindi può essere utilizzato in maniera intuitiva e semplificata senza abbassare lo sguardo. Infatti, l'impiego della luce aiuta il guidatore ad avere una risposta su qualsiasi operazione impostata: dalla temperatura del condizionatore fino all'attivazione dei servizi principali. Un'altra applicazione luminosa riguarda la marcia notturna e la percezione dell'abitacolo durante la stessa, grazie ad alcuni Led nascosti nel pavimento e nelle tasche delle porte.
Nestore Morosini


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Numero Post: 66 MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2005, 18:15 
Non connesso
STILO-BRAVOso Activo
Avatar utente

Iscritto il: martedì 2 settembre 2003, 6:45
Messaggi: 504
Località: Ozzano dell'Emilia (Bo)
Marca: Fiat
Modello: Campagnola
Motore: 2000 mjet 16v 165
Anno: 2011
Io penso che per sostituire l'attuale Seicento costruita
in Polonia non ci vogliano grossi sforzi.
Vista in quest'ottica la 500 costruita sempre li' in comune
con la nuova Ford Ka, non potrà che avere vendite
migliori della sua genitrice, anche perchè lo stile
è molto più appetibile e in fatto di citycar Fiat non
teme nessuno :santarello:
Saluti da Bologna :evvai:

_________________
Ex Stiloso Smoderatore 5p 1.9JTD Dinamyc tipo0 dicembre 2001
And now..... Doblò 1.3 Multijet DPF Cool


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re:
Numero Post: 67 MessaggioInviato: domenica 17 gennaio 2016, 13:14 
Non connesso
BRAVO-STILOso Dynamico
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 settembre 2012, 17:28
Messaggi: 1089
Marca: Fiat
Modello: Stilo 5p (192) 2001-2006
Motore: 1600 16v 103
Anno: 2003
Allestimento: Active
briosqui ha scritto:
Per la cronaca: La smart per Mercedes continua ad essere un avventura da dimenticare sia per questioni di immagine che per questioni di cassa, come ben ricorderete la fortwo ha impiegato anni prima che generasse utili (se mai ne ha generati veramente) ma la dirigenza Smart ha dovuto fare i tripli salti mortali per rimettere in sesto una auto che aveva intaccato fortemente la propria immagine già in partenza, ricordo i problemi di aderenza e ribaltamento (mai risolti) ed il problema di prezzo che poi è stato fortemente ridotto per poter fare maggiori volumi, poi arrivò la forfour, un vero e proprio suicidio aziendale....


...effettivamente avendola devo denunciarne i problemi al cambio automatico e i cerchi in lega causa di rottura pneumatici...

_________________
verniciatura scrostata
spia airbag e relativo cicalino spesso accesi
tergicristalli inchiodati sotto la pioggia
a freddo va a scossoni
a caldo non partiva più il motorino d'avviamento
fa i 10km/l.
...sto cominciando a pensare di cambiarla...


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: nuova fiat 500
Numero Post: 68 MessaggioInviato: mercoledì 20 gennaio 2016, 16:39 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 agosto 2008, 13:23
Messaggi: 7822
Località: Italia
Marca: Fiat
Modello: Stilo 3p (192) 2001-2006
Motore: 1900 jtd 115
Allestimento: Dynamic
A parte il fatto che è un topic di 11 anni fa (ammazza come corre il tempo), sentire chiamare mercedes una smart, per chi è mai salito su una vera mercedes, fa rebrezzo..

_________________
Mr.Biluco on board Fiat Stilo Cadamuro

Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it